Vestirsi casual o formale senza spostarsi dal proprio computer

4 07 2011
by pambianconews.com

MR Porter, Steve&Co, Oki-Ni, iTailor: sono solo alcuni dei siti di e-commerce d’abbigliamento ideati per soli uomini lanciati recentemente. Una volta, era il 1998, il primo ad aprire la strada al commercio elettronico dell’abbigliamento è stato Net-à-porter.com, geniale intuizione della fashion editor freelance Natalie Massenet. Ma l’offerta era riservata esclusivamente alle donne. Oggi la situazione è diversa e molti siti hanno aperto all’uomo, sempre più coinvolto nell’acquisto online. Diventa così possibile anche per il maschio fashionista vestirsi senza uscire da casa: capospalla, abiti, pantaloni, camicie, scarpe, calzini, bretelle, cappelli. Tutto o quasi insomma, per situazioni formali e momenti di relax. Secondo Alexandre Rouzotte, direttore acquisti di Ça-reste-entre-nous.com, primo sito francese dedicato all’uomo, il segmento dell’abbigliamento maschile online è in pieno sviluppo. I fattori che spingono tale crescita sono molteplici: maggiore diffusione della banda larga, maggiore offerta maschile, minore disponibilità di tempo per quelle categorie di persone che hanno maggiore potere d’acquisto. Anche le ridotte barriere all’ingresso sono alla base di questa prima fioritura: la gamma, il numero dei prodotti e dei brand destinati all’uomo sono decisamente inferiori a quelli riservati all’universo femminile. Ciò si traduce in magazzini più snelli e campagne d’acquisto per i buyer meno rischiose, due elementi interessanti per le imprese che vogliono investire in questo mercato. Secondo Jeremy Langmead, Editor-in-chief di MR PORTER, le aziende con un alto grado di apprendimento del mercato hanno compreso che l’approccio online destinato al pubblico maschile deve essere diverso: “siti semplici da navigare, dall’estetica accattivante con un’offerta chiara e accompagnata da contenuti redazionali che abbraccino tutti gli aspetti della vita di un uomo”. I giochi si sono appena aperti, chissà quali saranno i prossimi player? Per ora vi presentiamo quelli già in gioco.

WWW.MRPORTER.COM
(solo in inglese)

In Mr Porter, fratello piccolo di Net-à-Porter, sono una ottantina i designer in catalogo, anche se sono solo 10 le griffe in vetrina: da Burberry a Yves Saint Laurent. Il sapore internazionale di questo sito esaudisce le richieste più esigenti e più stravaganti in ambito di abbigliamento e non trascura, certamente, i classici del dresscode maschile. Concepito per chi ama vestirsi senza uscire di casa, Mr Porter è un sito da leggere, anche grazie alla sua parte redazionale e alla sezione Stylepedia: un concentrato di teoremi sul guardaroba.

WWW.STEVEANDCO.COM
(in italiano)

Bretelle, cinture, sciarpe, pelletteria, papillon, pochette, foulard: vi bastano come accessori? No? Steve&Co vi propone allora anche una moltitudine di cinturini colorati in nylon e gomma, adattabili a un grande numero di orologi e anche all’iPod Nano. Vietato entrare in questo sito durante l’orario di lavoro, soprattutto se siete dei maniaci del particolare. Perdereste delle ore tanti sono i prodotti offerti.

WWW.OKI-NI.COM
(solo in inglese)

Dalla grafica minimal, su http://www.oki-ni.com si possono trovare marchi affermati e progressive designer per completare il proprio guardaroba in maniera originale e non banale. Ma non solo. Oltre alla consistente sezione shop, l’equipe di OKI-NI ha ideato i canali Styled e Mix Series. Il primo è una raccolta di servizi multimediali realizzati con importanti testate e stylist, il secondo è un jukebox di electro-musicanti artigianali, lontani cioè dalle logiche commerciali delle grandi major. Ascoltare per credere: consiglio Beans di Stephen Fasano, alias The Magician.

WWW.UNDERGEAR.COM
(solo in inglese)

Alcune donne in questo sito potrebbero cercare l’uomo ideale, in quanto a fisico. L’uomo che non ha paura di confrontare il proprio ventre con gli addominali a tartaruga degli indossatori può trovare slip, boxer, costumi da bagno di ogni forma, tessuto e colore. Oltre a ciò è possibile acquistare pigiami, una piccola selezione di vestiti e accessori. Il sito, di base a La Crosse, cittadina americana a sud di Minneapolis, promette la consegna in ogni parte del mondo. Il costo è legato al numero di capi acquistati e al loro peso.

WWW.ETIES.IT
(in italiano)

È parente stretto di Steve&Co. Qui si possono acquistare, in particolare, le cravatte firmate e le preziose 7 pieghe oltre a papillon, gemelli, fermacravatte, fasce da smoking e tutti gli accessori da cerimonia. Se amate le cravatte, ma non avete ancora capito qual è il vostro nodo Eties.com vi illustra i 4 nodi base da conoscere assolutamente: il doppio Windsor, il mezzo Windsor, a quattro mani e il Pratt. Le persone alte possono scegliere tra una discreta selezione di cravatte x-long da 165 cm.

WWW.ITAILOR.COM
(anche in italiano)

Credevo non mi sarebbero mai arrivate: la mia camicia e la mia cravatta su misura. Quando le ho acquistate nessun giornalista o blogger aveva ancora recensito questo sito di Singapore. Sono andato sulla fiducia. La navigazione è piacevole e intuitiva. iTailor ti spiega passo per passo tutto ciò che serve per avere la tua camicia su misura, come la vuoi e senza limiti alla personalizzazione: tessuto, taglio, spalline, cannoncino, taschino, colletto (14 tipi), polsini, interno collo e poi ancora bottoni, asole, ecc, ecc. Puoi decidere anche dove far ricamare le iniziali e di quale colore. Il costo? Secondo il tessuto, la camicia varia tra i 20 e 30 euro più spese di spedizione. La stessa varietà di scelta è applicata alle cravatte: per un massimo di 15 euro si può decidere colore, forma, larghezza e lunghezza. Una manna per chi è alto 2 metri (come me). Il tempo di consegna è stimato intorno alle 5/6 settimane, ma nel mio caso hanno consegnato in soli 20 giorni. Itailor si sta organizzando anche per la produzione di abiti su misura. Fortemente consigliato.

WWW.MESCHAUSSETTESROUGES.COM
(in inglese, francese, spagnolo)

Qui trovate, in esclusiva, le Gammarelli: le calze rosse del papa, quelle ciclamino dei vescovi e le nere dei prelati. Novità 2011 sono le Mazarin, le calze verdi degli immortali, gli illustri letterati dell’Académie Française. Entrambe si acquistano solo su questo sito; nemmeno Gammarelli di Roma, l’antica boutique che serve il Vaticano ha tutta la vasta scelta. Mes Chaussettes Rouges ha ideato anche un nuovo e particolare servizio: l’abbonamento a partire da 170 euro. Si sceglie la cadenza, il numero delle paia, la marca e i colori. “Le Calzette Rosse” verranno recapitate a casa vostra liberandovi dall’incubo del rammendo. Tutte le calze sono in filo di Scozia e devono essere lavate seguendo alcuni ferrei accorgimenti: a mano, temperatura massima di 30° e mai nell’asciugatrice, tanto cara ai francesi.

WWW.ZEGNAINSTORE.COM
(in inglese)

Il progetto “Zegna in_Store” consente un’inedita e coinvolgente esperienza di shopping 3D con le caratteristiche spaziali e visive della vita reale. Progettato da James Lima, visual consultant per il film Avatar, già regista della sfilata di moda Ermenegildo Zegna A/I 2011 in “Live-D”, lo store online offre un modo del tutto nuovo di fare acquisti da PC, iPad o smartphone. Entrando nel negozio, un edificio sospeso strutturato in vari piani, i clienti sono accolti dalla modella e attrice Milla Jovovich, che, come una guida, illustra la facile fruibilità del sito. Le frecce direzionali permettono ai visitatori di esplorare l’intero negozio, come se realmente si trovassero al suo interno: tutto è in vendita, come in un negozio vero.


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: