Intervista sul settimanale Fashion

12 05 2011

Il Negozio on line va periodicamente adeguato

Dai multimarca ai monobrand di alta gamma la strategia resta focalizzata sui progetti speciali anche nel caso di boutique digitali del Gruppo Aeffe, come Moschino e Alberta Ferretti, entrambe “Powered by Yoox Group” rispettivamente nel 2009 e 2010.

Ne è un esempio la capsule collection eco-solidale disegnata a quattro mani dalla stilista Alberta Ferretti e dall’attrice Emma Watson, disponibile solo in Rete.

Ormai immancabili sono i social network, fondamentali per capire i gusti degli utenti, ma anche la presenza dei blogger o la sfilata in diretta (Burberry ha fatto scuola in tal senso), con la possibilità di acquistare alcuni capi.

Federico Bertini, responsabile marketing di Aeffe  parla di “performance allineate alle aspettative” degli store, con Moschino che dal primo al secondo anno di attività ha raddoppiato le vendite. I principali mercati di riferimento sono quelli anglosassoni – dice – mentre l’Italia conta per il  30% circa del totale. Il Giappone non è un’area facile, ma il sito ci ha dato visibilità quando abbiamo deciso di aprire una filiale in loco. La Russia nell’ultimo anno sta emergendo e stiamo guardando con interesse la Corea, sia per l’on line che per l’off line”.

Uno degli aspetti del web store è che va progressivamente adeguato in base alle dinamiche degli internauti (nell’esperienza di Yoox, dopo circa un anno e mezzo dall’apertura). “A differenza del re-styling di un negozio fisico – specifica Bertini – gli investimenti vengono però incentrati in gran parte sulle risorse umane,  perché è necessario un approccio multidisciplinare che coinvolge varie aree come il marketing, il wholesale e il retail”. Yoox, a sua volta. fornisce le linee guida e rende trasparenti una serie di dati relativi all’utente, utili a definire le strategie commerciali. Internet è un mercato difficile da gestire da soli: servono un know how e figure professionali specifiche spesso difficili da reperire – conclude il manager -. Il rapporto che si crea con Yoox è veramente una collaborazione, ma anche un’occasione di confronto che non può che far crescere l’azienda”.

Clicca per visualizzare l’articolo completo: Ecommerce moda: un canale che ha ancora molto da dire

Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: