Stylefeeder: il passaparola applicato al fashion e-commerce

9 09 2010
di http://www.wommi.it/2010/09/stylefeeder-il-passaparola-applicato-al-fashion-e-commerce/
Google Buzz
  • Share/Bookmark

Naviga, condividi e crea il tuo guardaroba virtuale. In sintesi è questo il senso di Stylefeeder: un sito, un social network, ma anche un servizio di bookmarking dedicato ai fanatici della moda.
Iscrivendoci a Stylefeeder possiamo creare un nostro profilo online con le consuete informazioni su di noi. La novità è che quando navighiamo il web e troviamo vestiti, scarpe, gioielli, ma anche mobili che ci piacciono, li possiamo aggiungere al nostro “stylefeed”, uno spazio del nostro profilo in cui mostriamo le preferenze in fatto di moda. Una sorta di guardaroba virtuale. Intanto il motore di ricerca del sito, dotato di avanzate capacità di data mining, inizia a capire i nostri gusti e a metterli a confronto con la sua grande e preziosa banca dati. È così che il “motore di ricerca personalizzato” inizia dapprima a consigliarci capi di abbigliamento probabilmente di nostro gradimento, che ‘sposano’ i nostri gusti, poi si spinge oltre consigliandoci anche gli amici, detti “styletwins”, persone che condividono gusti vicini ai nostri.

Il sistema è interamente pensato sulla logica della raccomandazione, un modo come un altro per intendere il Word Of Mouth: il motore di ricerca ci consiglia amici con cui entrare in contatto e vestiti da comprare. Gli stessi contatti sono orientati alla condivisione e scambio dei propri stylefeed (i guardaroba virtuali). Il sito ci permette anche di embeddare un codice per riprodurre il nostro stylefeed su un sito, blog, sul profilo di Facebook o MySpace.

La cosa interessante è analizzare Stylefeeder dal punto di vista dell’azienda. Immaginate le possibilità per il marketing dei fashion brand: siamo abituati a pensare alla targettizzazione del pubblico sulla base di coordinate come età, sesso o zona geografica di appartenza. Ma siamo sicuri che questa logica possa continuare ad avere senso nella Network economy? Per un sito che si rivolge a un mercato mondiale e per quei consumatori che guardano sempre più lontano, alla ricerca di novità, un sistema che riesca a classificare i propri consumatori in base alle singole attitudini individuali ha tutte le carte in regole per diventare vincente.
Forse è per questo che a Gennaio di quest’anno Stylefeeder è stato comprato da Time Inc.

www.stylefeeder.com


Azioni

Information

One response

9 09 2010
giulia

Grandioso! ! ! ! !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: