Il Marketing su Facebook non è ancora “sbocciato”

27 02 2010
Di marketing su facebook se ne parla tanto ed allo stesso tempo se ne fa realmente molto poco, forse perché sembra che per facebook, come per gli altri social network, la strategia di marketing possa prescindere dalla creazione di un vero e proprio piano

// Di marketing su facebook se ne parla tanto ed allo stesso tempo se ne fa realmente molto poco, forse perché sembra che per facebook, come per gli altri social network, la strategia di marketing possa prescindere dalla creazione di un vero e proprio piano con tanto di analisi, strategie e misurazioni (e soprattutto di vero valore).

Uno dei falsi miti di facebook è che chiunque può metter su una strategia virale e raggiungere milioni di persone in un batter d’occhio, ed ottenere anche reali risultati (non so a voi ma a me questo ricorda la vecchia cara pubblicità in TV). Anche se si vende polizze assicurative va bene lo stesso, tanto al massimo “fa brand”.

Grandi case history d’importazione affollano le pagine del web Italiano, da Obama (se n’è parlato per 1 anno intero) fino ai grossi marchi come ad esempio Apple, che non aveva di certo bisogno di facebook per raggruppare “fan”. Gli argomenti degli esperti scarseggiano.

Metriche di misurazione? Come si può pensare di standardizzare le metriche di misurazione del ROI sugli investimenti di social media marketing allo stesso modo per le multinazionali ed i negozi sotto casa? Mi pare che più che per la produzione di valore ci sia stia sforzando di dare un valore a qualcosa che forse sotto sotto non è ha poi tanto.

Ma tutto sommato sono favorevole alla standardizzazione delle metriche di misurazione a patto che si specifichi il tipo di aziende, settori, iniziative per le quali hanno senso. Chiaro che se il vostro obiettivo è fare brand allora le metriche vi forniscono un’idea approssimativa sull’andamento delle campagne.

Ma se il vostro obiettivo è realizzare contatti e vendite, in qualunque settore voi operiate, allora i risultati si misurano in “conversioni”!

La conversazione? Le aziende devono imparare a conversare! E’ giustissimo ed è il presupposto fondamentale per interagire efficacemente con i propri clienti fedeli e potenziali. Però la conversazione non credo sia l’obiettivo delle aziende, proprio come non lo è ad esempio il posizionamento del proprio sito sui motori di ricerca (anche se esser primi fa figo). La conversazione non è l’obiettivo delle strategie di marketing ma un atteggiamento ed approccio efficace alla comunicazione tramite i social network.

Fare profili pubblici, applicazioni, gruppi, eventi equivale a fare marketing su facebook? No, questi sono gli strumenti non il marketing. Se marketing e strumenti fossero la stessa cosa allora basterebbe fare una pagina fan per avere automaticamente successo.

Il marketing su facebook non può esser uguale per tutti così come non lo è il marketing tradizionale. Il marketing su facebook varia in base agli obiettivi, in base al settore, in base al mercato di riferimento (locale, nazionale, internazionale?), in base al tipo di attività (online o offline?), etc.
Ciò che davvero può accomunare le strategie di successo è il tipo di approccio (ascolto e conversazione) e la modalità di coinvolgimento degli utenti e fan (che vanno cercati innanzitutto all’esterno di facebook ed ancor meglio tra i propri clienti).


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: