Web mania: Internet veste Burberry

27 11 2009

Il brand inglese sbarca online in grande stile. Con un social network che chiede agli utenti di condividere foto e pensieri sulla sua creazione più famosa: l’intramontabile trench Si chiama Artofthetrench.com ed è la nuova passione di Chistopher Bailey, direttore creativo di Burberry. «È un sito su cui ognuno può caricare la propria foto mentre indossa il nostro intramontabile trench», ha commentato lo stilista. «Mi piace l’idea che la gente di tutto il mondo possa condividere con gli altri le proprie storie e le proprie immagini». Il sito, poi, permette link ai vari social network come Facebook e Twitter. Strano destino per l’impermeabile di Burberry, disegnato da Thomas Burberry per gli ufficiali dell’esercito britannico nel 1914 e a tutt’oggi il prodotto più venduto della maison inglese. L’ultima frontiera varcata è quella invisibile di Internet: la pagina corrispondente su Facebook conta già oltre 700.000 fan. Il primo di loro, poi, è lo stesso Bailey, da subito uno degli utenti più attivi sulla pagina del network. Lo scopo dell’operazione? Lo spiega Angela Ahrendts, direttore operativo del marchio, in un’intervista all’Herald Tribune: “far restare l’impermeabile un capo di moda anche nella nostra epoca. E mai, come oggi, vale il detto: se non appari (in Rete), non esisti”. Le immagini: La community del trench | Moda e social network Di certo Burberry non arriva per primo: molti altri fashion brand stanno usando Facebook, Twitter e YouTube per la diffusione dei propri prodotti. Salvatore Ferragamo, per esempio, ha annunciato il mese scorso l’apertura di un negozio on line. Prada, Bulgari e Dolce&Gabbana sono già attivi da tempo. Persino le uova Fabergé, dallo scorso settembre, si possono acquistare sul Web. Gucci, infine, vanta una delle applicazioni più interessanti per la piattaforma iPhone. Ma torniamo a Burberry. Per il lancio di Theartoftrench.com, il 9 novembre, è stata pubblicata una fotogalleria d’eccezione firmata da una celebrità “virtuale”: Scott Schuman, ovvero The Sartorialist, il primo fashion blogger a conoscere il successo planetario nell’universo snob della moda. Altro che Diavolo che veste Prada: oggi Schuman rischia di diventare più importante e influente di una rivista di prim’ordine (Pubblicato il 20 novembre 2009)


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: